Ricerca per tipologia
Ricerca per Marca

Categorie
2814 articoli presenti
263 utenti registrati

COME FUNZIONA IL SISTEMA DEL CONTO VENDITA IL CAPOVOLTO?

img

LA SELEZIONE:

Il Capovolto Pavullo è un’agenzia d’affari che mette a disposizione dei privati un servizio di esposizione e di intermediazione per la compravendita di articoli nuovi/usati.

Ritira in conto vendita ed espone gratuitamente ABBIGLIAMENTO FIRMATO E RECENTE per bambini 0-16 anni, GIOCHI A NORMA, ATTREZZATURE E GIOCHI PER L'INFANZIA in genere, ARTICOLI SPORTIVI...il tutto perfettamente in ordine, pulito e privo di difetti!

• L'abbigliamento dev'essere rigorosamente di marca (non si ritirano articoli provenienti da catene a basso costo, da magazzini o dal mercato), recente, perfettamente lavato e stirato.La biancheria intima (calze, canotte, body...) si ritira esclusivamente nuova (con etichetta).
• Le scarpe devono essere di marca, pulite (sopra e sotto) e devono avere segni minimi di usura .
• I giochi devono essere di marca, a norma, completi di tutte le parti, puliti e completi di pile.
• Le attrezzature devono essere di marca, recenti, complete e perfettamente pulite.

Il controllo delle condizioni degli oggetti da vendere deve essere effettuato a casa in modo da evitare la mancata accettazione da parte del negozio.
Come capire cosa portare e cosa non portare? Da sempre spieghiamo a chi ci chiede informazioni che la selezione ottimale si fa pensando gli oggetti che vorreste vendere voi stessi sareste disposti ad acquistarli usati in questo modo si evita di perdere tempo a sistemare e portare in giro oggetti non conformi ai nostri standard qualitativi condividendo.
Effettuiamo questa selezione perché siamo convinti che questo tipo di compravendita debba essere realmente vantaggiosa per tutte le parti interessate:
• per il cliente che su un oggetto di valore ha un risparmio molto più alto che su un oggetto di poco valore
• per il fornitore che guadagna di più e più velocemente se l'oggetto da vendere ha un certo valore ed è presentato bene.
• per il negozio in quanto il nostro intento è quello di dare il migliore servizio possibile sia ai nostri clienti che ai nostri fornitori, selezionando solo gli articoli che meritano di essere riproposti sul mercato.

LA VALUTAZIONE:

Le valutazioni si effettuano in negozio negli orari di apertura al pubblico preferibilmente PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO. Le valutazioni variano a seconda dell'articolo in oggetto da un terzo alla metà rispetto al nuovo. Alla vendita verrà corrisposto al proprietario il 50% netto del prezzo realizzato. La somma da corrispondere sarà messa a disposizione del proprietario entro 10 gg dalla vendita. Il proprietario potrà autonomamente verificare la vendita dei propri oggetti tramite la password assegnata. Sarà cura del proprietario verificare i tempi di esposizione. L'eventuale ritiro degli oggetti invenduti va effettuato entro i termini stabiliti dal mandato di vendita sottoscritto al momento della valutazione. Il fornitore rimane proprietario degli oggetti lasciati in conto vendita per tutta la durata dell'esposizione, che è gratuita. Gli oggetti non venduti e non ritirati entro i termini verranno donati ad un ente di beneficenza.

PERIODO DI ESPOSIZIONE DEGLI OGGETTI:

Gli articoli NON STAGIONALI (giochi, attrezzature, articoli vari) sono esposti 2 mesi oltre al mese di entrata al prezzo concordato più 2 mesi scontati del 20% più un mese ulteriore scontati del 50%
Gli articoli STAGIONALI (abbigliamento) rimangono in vendita al prezzo concordato fino a fine stagione:
INVERNALI fino al 24/12
ESTIVI fino al 09/06
Poi, a fine stagione vengono proposti con uno sconto progressivo dal 20% al 50%.

CALENDARIO RITIRI:

-Da metà gennaio in poi si ritirano capi per la primavera/estate;
-Da metà agosto in poi si ritirano capi per l'autunno/ inverno;
-Gli articoli da neve si ritirano fino a fine febbraio;
-Da gennaio si ritirano anche articoli per il carnevale;
-Attrezzature e giochi si ritirano in ogni periodo dell'anno tenendo presente che: biciclette, seggiolini bici, giochi da giardino come scivoli, casette, moto ed auto elettriche, zaini porta bimbo (da montagna) sono molto più richiesti in primavera/estate.

N.B. Sarà cura del proprietario verificare i tempi di esposizione, monitorando con le proprie credenziali di accesso lo stato delle sue vendite e incassare il rimborso. I rimborsi vengono erogati, dopo 7 giorni dalla vendita.
Dal 1 gennaio 2019, con l'introduzione della FATTURAZIONE ELETTRONICA il minimo fatturabile sarà di 20EUR.
Il rimborso viene eseguito per il valore di vendita concordato dell’oggetto, detratto del 50% di provvigione, per il servizio di intermediazione.

A CHI VANNO GLI OGGETTI INVENDUTI?

img

Tutti gli oggetti invenduti e non ritirati entro i termini del contratto vengono devoluti in beneficenza. Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto lasciare l'invenduto in negozio per donarlo in beneficenza alla CARITAS DI PAVULLO NEL FRIGNANO, che sostiene direttamente le famiglie in difficoltà della nostra zona. GRAZIE A TUTTI.

Mercatini Fashion e 8 Star Che Vanno Matte Per Gli Abiti Di Seconda Mano!

img

Dal Blog di ClioMakeup "Molto spesso si ammirano le celebrity anche per i meravigliosi abiti che indossano e che sfoggiano, sui red carpet così come nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, in alcuni casi, questi splendidi vestiti non provengono da costose e proibitive boutique di lusso, ma da mercatini delle pulci e negozi dell’usato che vantano prezzi accessibili a tutti noi!

Molte delle donne più affascinanti dello star system, infatti, amano rendere il loro stile unico ed inimitabile andando a caccia di capi e di accessori vintage e di seconda mano, offrendoci numerosissime ispirazioni e spunti per creare, a nostra volta, un guardaroba più che particolare! Dunque ragazze, per scoprire quali sono le star che amano fare questo tipo di acquisti e chi sfoggia orgogliosamente abiti da pochi dollari anche sul red carpet e nelle serie televisive:

-DREW BARRYMORE E GLI OUTFIT DI SECONDA MANO SUL RED CARPET
L’ex bambina prodigio di E.T. Drew Barrymore, ora sugli schermi con la serie TV di Netflix Santa Clarita Diet, ha una passione già molto nota per gli abiti di seconda mano, avendo indossato, nel 2010, un vestito del costo di 25 dollari sul red carpet! Il vestito, appartenente ad un brand di nome Janine, è stato comprato in un negozio dell’usato ad Austin, in Texas.

-JULIA ROBERTS E LO SCAMBIO DI VESTITI PER BAMBINI
La bella Julia Roberts, volto iconico di Pretty Woman, ha a sua volta un debole per mercatini e negozi dell’usato, specialmente per quanto riguarda i vestitini dei suoi bimbi! Inoltre, come fa la maggior parte delle mamme, Julia ha passato gran parte dei vestitini dei gemelli Phinnaeus e Hazel all’ultimogenito Henry.Julia ha pure dichiarato di aver regalato e ricevuto dai suoi amici molti capi d’abbigliamento per i bambini, per evitare gli sprechi anche e soprattutto in vista della velocità con cui crescono i piccoli!

-LILY ROSE DEPP E LO SHOPPING SECOND-HAND CON LA MAMMA
Lily Rose Depp, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, nonostante la giovane età ha le idee ben chiare in fatto di stile, e ama andare alla scoperta di vestiti particolari assieme alla mamma!Sono state molteplici le occasioni in cui Lily Rose è stata sorpresa dai fotografi nei mercatini vintage, in particolare a Los Angeles!

-DITA VON TEESE, LA REGINA INDISCUSSA DEL VINTAGE
La regina del burlesque Dita Von Teese (qui tutti i suoi segreti di stile) è, senza ombra di dubbio, anche una regina dello stile retrò, al punto da essere diventata un vero e proprio punto di riferimento per tutte le amanti del genere.

-SARAH JESSICA PARKER E GLI ACQUISTI CONSAPEVOLI
Sarah Jessica Parker, entrata nei nostri cuori specialmente per aver dato corpo alla protagonista di Sex & The City Carrie condivide con il suo personaggio il grande amore per la moda, nonché uno stile molto originale!Non dovrà allora meravigliarvi sapere che Sarah compra molto spesso abiti di seconda mano, per sé ma specialmente per i suoi figli. Questa scelta è conseguita alla visione del documentario The true cost, “Il vero costo”, che parla delle condizioni e dei costi del lavoro nell’industria della moda. La pellicola che ha fatto molto riflettere l’attrice, e l’ha portata ad abbracciare la filosofia di questo tipo di shopping!"

Trovate tutto l'articolo seguendo il link BLOGCLIOMAKEUP